LAKE’S ADVENTURES – La storia del museo raccontata in un’avventura molto divertente!

Lake’s Adventures è un progetto nato dalla collaborazione tra LABA e MAG, con la comune idea di valorizzare il territorio trentino e far conoscere alcuni dei suoi tesori conservati nel museo. Si è pensato di trovare un nuovo mezzo di comunicazione che potesse affascinare e coinvolgere sia i ragazzi che gli adulti. La visita al museo assume una veste misteriosa ed esplorativa che porta a un apprendimento divertente. L’idea di sviluppare una storia che ruota attorno ai quadri e alle statue reali esposte al museo, stimola i lettori a un approfondimento tramite un collegamento alle schede didattiche relative alle singole opere inserite nelle ultime pagine del libro.

Il fumetto ambientato a Riva del Garda racconta la storia del giovane David Lake il cui padre sembra essere scomparso misteriosamente nel museo. David, durante una visita nelle sale, identifica all’interno di un quadro la figura del papà. Da qui partono una serie di rocambolesche avventure tra mostri lacustri e personaggi dei quadri che prendono vita e portano scompiglio da un’ altra dimensione.

Il libro ha un target molto variegato che va dai ragazzi delle scuole elementari e medie fino a tutti gli appassionati di fumetti che ritroveranno il piacere dei classici comic book americani degli anni ’50 e ’60.

Massimo Balestrini (artista e responsabile LABA) e Mauro Marchesi (fumettista e docente) hanno scritto questa graphic novel cercando di mantenere il sapore dei comic book americani della “Golden age”.
Ogni capitolo ha una copertina molto colorata e accattivante, un logo enorme, un’ etichetta sul lato sinistro, una “splash page” iniziale, delle pubblicità in stile anni ’50 e un invecchiamento delle pagine che rende l’atmosfera molto vintage.

Il progetto si è svolto nell’arco di un anno di tempo coinvolgendo un gruppo di lavoro di studenti (Giulia Braga, Anna Maria Ljubas, Elia Rossi, Fabrizio Maraner, Nicole Potrich, Valerie Tonolli), professori dell’Accademia di Belle arti LABA di Torbole (Massimo Balestrini, Mauro Marchesi, Francesco Mai) e i referenti del MAG (Gianni Pellegrini, Chiara del Senno Claudia Gelmi). Importante è stata la collaborazione tecnica dell’Ing. Gabrio Girardi per lo sviluppo della App in Realtà Aumentata, che permette di visualizzare tramite la fotocamera del proprio dispositivo mobile (smartphone o tablet) oggetti e personaggi delle schede didattiche del fumetto.

Recent Posts