D’Annibale GiorgiaInterior Design 2
Corso di Diploma accademico in: Design
Titolo del corso:

Interior Design 2

Crediti formativi: 8
Obiettivi Formativi: Il corso si articolerà al fine di approfondire la conoscenza dell’architettura degli interni nei suoi svariati aspetti, con lo scopo di ampliare la formazione degli studenti e renderli più consapevoli nei confronti di questa disciplina.

Durante il laboratorio annuale gli studenti saranno chiamati a portare a termine due differenti progetti che avranno come temi principali l’ospitalità e l’accoglienza turistica da effettuarsi su alcune strutture ricettive alberghiere situate nell’alto Garda, nelle vicinanze dell’Accademia.

In entrambi i lavori (uno intermedio e uno finale) gli studenti dovranno delineare un progetto che, partendo dal rilievo e dall’interpretazione degli spazi, si configuri in modo completo e globale, dando massima importanza alla divisione interna, agli arredi, ai dettagli, ai colori, alle luci e alla materia.

Prerequisiti: Interior Design 1
Contenuti del Corso: Durante le lezioni del corso di Interior Design 2 si affronteranno differenti tematiche al fine di fornire agli studenti le conoscenze e gli strumenti necessari per poter leggere, ascoltare e sentire l’architettura, per ossia comprendere al meglio questa disciplina e per progettare in modo adeguato il cambiamento.

Dovremmo innanzitutto chiederci per chi/per cosa/perché/come stiamo costruendo.

Si darà molta importanza sia al sopralluogo, per cercare di studiare a fondo lo spazio oggetto di intervento, che al rilievo nella sua più vasta accezione.

Per rilievo non si intende solamente ‘prendere delle misure’ ma significa osservare, fare una ricerca approfondita e capire come poter riorganizzare lo spazio.

All’interno del laboratorio si approfondiranno diversi temi tra cui: il progetto dell’abitazione, interni urbani e residenziali, costruire nel costruito, rapporto uomo-spazio, gli spazi minimi dell’abitare, arredamento ed interior design, normativa di riferimento, tecnologia dei materiali, allestimento e museografia.

Metodi didattici:

Ogni lezione sarà divisa in due momenti. Durante la prima parte, teorica, avremmo modo di affrontare il tema progettuale con l’ausilio di presentazioni digitali ed esempi esistenti, favorendo il più possibile l’interazione con e tra gli studenti.

Nella seconda parte ci sarà spazio per le esercitazioni programmate e le revisioni (singole o collettive) relative al tema di progetto.

Modalità di Valutazione:

Nel corso dell’anno le lezioni saranno scandite da valutazioni intermedie dei risultati delle diverse fasi del lavoro, al fine di verificare il grado di approfondimento dei temi proposti.

Allo studente verrà richiesto un apporto di idee e proposte sui temi assegnati, una riflessione sul proprio lavoro e una partecipazione attiva.

La valutazione di fine anno si baserà sugli esiti di tali prove e verterà, principalmente, sui risultati del lavoro nella sua restituzione finale.

Il materiale previsto per l’esame finale consiste in:

  • tavole realizzate al PC
  • book oppure presentazione digitale contenente i risultati del lavoro di ricerca e l’iter progettuale (Slide/schizzi/fotografie/immagini/documenti)
  • eventuale modello tridimensionale

Nel complesso verranno valutate le esercitazioni in itinere, le capacità grafiche, l’impegno e l’esposizione orale.